About us

Unisona, ma che nome!

All'inizio eravamo un po' preoccupati.
Un'isola? No no, Unisona. Unissona? No Unisona!
Ah Unisoona. No, scusi, U-ni-so-na, come
all'unisono, ma con la a finale.

Intere giornate di spelling e ripetizioni. Con il corriere, con la centralinista, con il cliente al primo approccio. Ma non importa. A noi piace così.

Ci piace perché ritrae un modo di intendere la modernità fatta di simultaneità degli eventi e delle percezioni. Le interconnessioni della rete e la contemporaneità della comunicazione.
La simultaneità delle avanguardie artistiche e della fisica rivoluzionaria del primo novecento. Unisona come musica d’insieme prodotta da voci diverse. Unisona come unità di intenti che trae forza da una visione comune e, per questo, più forte e penetrante. Ecco perché abbiamo scelto Unisona.

Ma di Unisona ci piace in particolare il senso di unitarietà che esprime. Quel principio fondamentale che accomuna e unisce, in un unico grande gioco, elementi, mondi ed esseri, solo apparentemente separati e distanti.